Road to Rio - L’altro Brasile nei giorni delle Olimpiadi
Un reportage di Ivan Grozny Compasso

 

 

Sabato 20 novembre 2016
Ore 20 - ZonaZago7 | Bottega d'arte
via Zago 7 a/b, sotto il ponte di via Stalingrado
BOLOGNA

Drink/food dalle 19 a mezzanotte.


A seguire: Golfo Mistico

Tra jazz e swing, storie di personaggi randagi (alla disperata ricerca di sé o, alla peggio, di un buon bicchiere di vino):
Giacomo Bertocchi (clarinetto)

Gianandrea Lanzara (chitarra)

 

La crisi sociale, la violenza della polizia, il machismo imperante, la situazione nelle favelas si accompagnano alle voci e alle storie degli abitanti. La megalopoli Rio de Janeiro nei giorni delle Olimpiadi (agosto 2016) è la seconda parte di un viaggio nel gigante verde oro, che il giornalista Ivan Grozny Compasso ha iniziato alla vigilia dei Mondiali di calcio del 2014.


Da Paranà a Cearà, da sud a nord est, quel che emerge è il Brasile con le sue diverse storie, culture, suoni. E Rio queste immagini le sintetizza tutte e le porta all’estremo, con i suoi cantieri, gli scandali, le violenze, gli sgomberi, gli scontri politici, le proteste, la repressione, l’emarginazione, i traffici, il sessismo, la violenza fisica che ogni giorno in troppi sono costretti a subire, ma anche il sole, la musica, l’arte e i colori di una terra unica. 

 

Diventato popolare nella trasmissione televisiva Gazebo, Ivan Grozny Compasso usa video  e immagini per raccontare storie: è stato anche a Kobane (Siria) durante l'assedio  dello Stato Islamico e lungo la frontiera tra Messico e Stati Uniti.


Giornalista freelance, pubblica servizi multimediali su diverse testate come Il Manifesto, La Repubblica, Articolo 21, La Gazzetta dello Sport e il magazine di Amnesty International.
Da video maker ha prodotto, tra gli altri: "Carlo Petrini, una vita in due tempi"(2013) , "Fora da Copa" (2014) e "Puzzlestan" (2015) . Ha pubblicato i libri "Ladri di Sport" (Agenzia X 2014) e "Kobane Dentro - Diario di guerra sulla difesa del Rojava" (Agenzia X 2015).

 

Info: Associazione SpostaMenti
         www.facebook.com/spostamenti   - info@spostamentiassociazione.it
         

         ZonaZago7 |Bottega d’arte
         www.zonazago7.it - zz7@zonazago7.it – tel. 3388233742

Dov’è ZonaZago7?  È vicino al centro di Bologna, sotto il ponte di via Stalingrado, a 5 minuti dalla stazione centrale dei treni. Vicino c’è la fermata dell’autobus 39. Sotto il ponte si arriva in auto da via del Lavoro, poi via Sacco, e ancora via Gandusio. Sul ponte di via Stalingrado c’è una scaletta che scende sul sottopasso che conduce a ZonaZago7.


Qui la mappa per trovare ZonaZago7: http://www.zonazago7.it/contattaci/